Il santuario di San Romedio è forse il più interessante esempio di arte cristiana medioevale e rinascimentale del Trentino.

Collocato su una rupe calcarea a tre chilometri da Sanzeno. Custodito oggi dai padri Francescani, il santuario si eleva su una roccia alta 70 metri,posta nel mezzo d’una selvaggia forra alla confluenza del rio Verdés con il rio di San Romedio e appare all’improvviso al visitatore in tutta la sua bellezza.

Costruito a più riprese a partire dall’anno Mille, il complesso ha subito nel corso dei secoli numerose aggiunte e interventi e solo nel XVIII secolo ha acquistato l’aspetto odierno. In un suggestivo e ardito percorso architettonico che segue l’andamento dello sperone roccioso, il visitatore percorre i 131 gradini della scalinata fino alla sommità dello scoglio roccioso attraverso un complesso di tre chiese sovrapposte.

Vi si accede dal paese di Sanzeno per la strada che costeggia il rio San Romedio percorrendo una stretta gola costeggiata da  pareti scoscese. Dal vicino Museo Retico attraverso una suggestiva passeggiata nella roccia (2, 5 Km) si arriva al Santuario.

san romedio inverno